Frittura

La frittura è un tipo di cottura che consiste nel cuocere la carne in abbondante grasso (nella friggitrice o in una padella dai bordi alti) a una temperatura tra 150 e 180 °C. Vengono fritti solo pezzi di carne morbidi e piccoli, ovvero quelli poveri di tessuti connettivi. Le carni ricche di tessuti connettivi devono essere precotti, se li si vuole friggere. La carne si cuoce velocemente e diventa croccante in modo uniforme.
  • Condire i pezzi di carne (eventualmente marinarli prima). Attenzione: non salare mai durante la frittura (bagno di grasso).
  • Impanare o infarinare leggermente e passare nella pastella.
  • Friggere nel grasso bollente. Suggerimento: non versare troppi pezzi di carne contemporaneamente nella frittura. La temperatura del grasso si abbassa velocemente, quasi non si forma la crosta e lo strato esterno si imbeve di grasso.
  • Sgocciolare bene ed eventualmente tamponare con della carta da cucina.
  • Non coprire mai gli alimenti fritti (lo strato esterno croccante si ammorbidirebbe).
  • Servire con una salsa calda o fredda.

Piatti di carne adatti alla frittura

  • Alette di pollo
  • Scaloppine impanate
  • Pollo fritto alla viennese
  • Crocchette di carne
  • Tranci di animelle di vitello
  • «Gitzichüechli» tortelli di capretto appenzellesi

Link

Alla banca dati immagini