Per una buona ragione - carne svizzera

La Svizzera offre i migliori presupposti affinché i contadini e i produttori di carne pos-sano lavorare nel rispetto dell'ambiente e delle specie. E questo rende la carne svizzera più sostenibile ed ecologica rispetto alla carne importata.

Utilizzo sostenibile delle superfici

Poco più di due terzi della superficie agricola utile sono costituiti da aree verdi utilizzate per l'allevamento di bestiame. Questi sono spesso così scoscesi o si trovano ad altitudini tali da non essere adatti né all'agricoltura né alla frutticoltura. I ruminanti invece possono usare il foraggio grezzo sui prati e i pascoli di montagna come alimento – e poi noi possiamo produrre generi alimentari, come formaggio e carne, di qualità.

Utilizzo limitato di acqua dolce

Grazie alle grandi quantità di precipitazioni, in Svizzera possiamo ampiamente rinunciare all’irrigazione artificiale di prati e pascoli. Mentre l'agricoltura consuma in tutto il mondo circa il 70% dell'acqua dolce, in Svizzera questa quota scende al 2%.

Foraggiamento rispettoso della specie

Gli animali da reddito svizzeri ricevono foraggio ecologico, rispettoso della specie e rigorosa-mente controllato. In particolare i ruminanti ricevono soprattutto foraggio grezzo – ovvero erba e fieno – e foraggio concentrato in misura proporzionalmente bassa. Il foraggio di cui si nutrono gli animali è privo di organismi geneticamente modificati e di farine animali. Anche gli ormoni e gli antibiotici usati come stimolatori di crescita sono severamente vietati.

Poche importazioni di foraggio

In Svizzera produciamo da soli l’86% del foraggio per gli animali. Solo circa il 14% viene quindi importato. Si tratta per lo più di soia, che acquistiamo per il 93% da produzioni certificate sostenibili.

Severa legge sulla protezione degli animali

La Svizzera vanta una delle leggi sulla protezione degli animali più rigorose al mondo. Questo garantisce che gli animali in Svizzera siano foraggiati in modo particolarmente consono alla specie e allevati quanto più possibile in conformità alle esigenze degli animali. La legge prevede anche che i tempi di trasporto degli animali non possano superare le 6 ore. Nell’UE i tempi consentiti per il trasporto di maiali arrivano invece fino alle 24 ore.

Misure volontarie

Buona parte delle aziende agricole svizzere partecipano ai programmi volontari «Sistemi di Stabulazione particolarmente Rispettosi degli Animali, SSRA» e «Uscita Regolare all’Aperto, URA».

Documentazione completa

La carne svizzera è sinonimo di sicurezza e qualità. È completamente tracciabile, dal piatto fino alla fattoria.