Collaborazione tra Best of Swiss Gastro e Carne Svizzera

Carne Svizzera collabora ora con Best of Swiss Gastro. I due partner intendono premiare le aziende che puntano sulla carne svizzera e aiutarle a migliorare il loro successo. Cosa significa vincere il concorso Best of Swiss Gastro ce lo racconta in quest’intervista Christine Scheuch, amministratrice di «Ox» di Interlaken, che nel 2014 si è affermata nella categoria Trend.

Christine Scheuch: «L’eco del nostro primo posto è stata incredibile!»

Da anni le idee di ristorazione innovative vengono premiate con il Best of Swiss Gastro Award. Vengono inoltre assegnati i primi tre posti in nove categorie. Abbiamo parlato con Christine Scheuch, amministratrice del ristorante Ox di Interlaken, della sua vittoria della categoria Trend.

Il ristorante Ox di Interlaken è stato inaugurato nel maggio 2012. Come rivela il nome completo del locale, «Ox – Restaurant und Grill», l’idea di ristorazione è incentrata sulla carne. Il locale si presenta in uno stile urbano: mobili e pavimento sono scuri e richiamano l’attenzione del visitatore sull’enorme griglia dietro al buffet. Il ristorante, con 96 posti all’interno e 70 posti sul terrazzo, è gestito da Christine Scheuch. L’assistente d’albergo e di ristorazione ha conseguito durante l’apprendistato la maturità professionale e ha lavorato in realtà gastronomiche di alto livello, per esempio all’albergo e ristorante Alpenblick di Wilderswil, al «Taggenberg» di Winterthur e al «Radisson Blu» di Bruxelles. Per prepararsi alla sua attuale mansione ha frequentato inoltre la scuola alberghiera di Losanna. Abbiamo incontrato Christine Scheuch per un’intervista.

Christine Scheuch, alla fine del 2013 l’«Ox» si è classificato al primo posto della categoria Trend nell’ambito del Best of Swiss Gastro. Quali effetti ha avuto questa vittoria per lei?

In seguito alla vittoria abbiamo potuto costatare un effettivo aumento di clienti. L’eco è stata incredibile, tanto tra la popolazione regionale, quanto tra i conoscenti e i colleghi dell’intero settore. Soprattutto i media regionali hanno parlato di noi, siamo finiti persino sul «Berner Zeitung» e nell’edizione bernese del «Blick am Abend». Quindi molte nuove persone ci sono venute a trovare. Abbiamo per esempio avuto clienti di Thun o Berna. Un bacino d’utenza che non avevamo prima del premio.

Per quale motivo l’«Ox» si è candidato nella categoria Trend?

La scelta di candidarci nella categoria Trend è stata chiara sin dall’inizio. Swissness e prodotti regionali – dai cibi alle bevande – sono attualmente molto richiesti. Anche la carne cotta sulla griglia in pietra lavica, così come la proponiamo noi, è molto apprezzata dai clienti attenti alle tendenze.

«Ox – Restaurant und Grill»: il nome del suo locale punta sulla carne. Come descriverebbe la sua azienda?

In quanto «Restaurant & Grill» siamo specializzati in piatti preparati sulla griglia in pietra lavica. E puntiamo sulla carne di produzione svizzera. Oltre ai piatti alla griglia proponiamo piatti tradizionali svizzeri – il tutto in un ambiente tradizionale-moderno. Ciò in concreto significa: molto legno e un vivace contrasto tra i campanacci di mucche appesi al soffitto e una cucina cromata visibile dal pubblico per il front cooking.

Cosa ha dovuto fare per vincere il premio? L’impegno è stato grande?

All’inizio del 2013 abbiamo presentato un dossier sulla nostra azienda, comprendente foto, menù e un questionario in cui fornire informazioni sulla propria idea e sui propri valori imprenditoriali. Dopo che la nostra candidatura era stata accettata, da agosto a ottobre abbiamo invitato i nostri ospiti a votare per noi. Le cartoline per le votazioni del pubblico sono state finanziate da noi, ma sono state prodotte e fornite da Best of Swiss Gastro. Insieme alla targa di legno che si poteva esporre in quanto azienda candidata.

E come si convince i clienti a votare per il proprio locale?

Abbiamo agito in modo diverso, a seconda dei casi: agli ospiti abituali abbiamo chiesto naturalmente in modo diretto di partecipare al voto. Mentre in altri casi abbiamo sistemato le cartoline di voto per esempio nella cartellina della fattura, cercando in modo discreto di indurre gli ospiti a valutarci con un voto da 1 a 6. Alla fine, i clienti ci restituivano le cartoline compilate – e così abbiamo avuto il piacevole effetto collaterale di avere anche un feedback diretto sui nostri servizi. Il voto medio di tutte le valutazioni e la valutazione della giuria hanno determinato alla finalissima la classifica definitiva.

Per noi l’esperienza di Best of Swiss Gastro, dalla nominazione alla vittoria, non è stata solo una buona pubblicità, ma anche uno stimolo per me personalmente e per tutte le collaboratrici e i collaboratori.

Informazioni

www.oxinterlaken.ch Collaborazione tra Best of Swiss Gastro e «Carne Svizzera» (pdf, 116 KB)